Progetti realizzati_1993 Progetto Bolivia

Accessibilità:

COME NASCE IL PROGETTO BOLIVIA

Il dottor Ricardo Amarù che ha approfondito la sua preparazione nel campo dell'ematologia e della biologia molecolare in Italia, grazie ad una borsa di studio triennale messa a disposizione dall' associazione PAOLO BELLI nell'anno 1993, si è distinto per le sue brillanti qualità di ricercatore, ma ha anche saputo costruire un rapporto amichevole con l'associazione PAOLO BELLI, grazie alla sua disponibilità e gentilezza. Così finisce un'avventura e ne comincia un'altra chiamata BOLIVIA con tanti problemi ma con una speranza e la consapevolezza di non essere solo.
Ma come ci ricorda sempre il  dr.Amaru

"Anche senza scarpe si può camminare."

COME SI SVILUPPA IL PROGETTO BOLIVIA

Dopo un anno il dr. Amarù gestisce il laboratorio Paolo Belli per la diagnostica ematologica, che consente la diagnosi delle malattie onco-ematologiche in modo adeguato e con tecniche economiche e riproducibili.

Il Laboratorio è stato realizzato all'interno dell'Università di La Paz ed è il punto di riferimento per tutta l'ematologia in Bolivia.


L'anno successivo, sempre con il sostegno economico dell'associazione PAOLO BELLI, inaugura il reparto per la cura delle malattie onco-ematologiche, presso l'Ospedale Juan XXIII, una struttura sanitaria di La Paz fondata e sostenuta dalla Diocesi di Bergamo. In questo reparto vengono curati tutti i pazienti. Nel frattempo due dottori e due infermiere completano la loro formazione a Monza ed a Bergamo. Il Dr. Amaru viene riconosciuto nel suo Paese dal Ministero della Sanità Boliviano che lo nomina referente e coordinatore di tutti i quattro reparti ematologici presenti in Bolivia. La maggior parte del popolo boliviano vive in una situazione socio-economica svantaggiosa che complica la tragica realtà della malattia. Pertanto l'associazione PAOLO BELLI affianca e sostiene dal 1993 il Progetto Bolivia con lo scopo di raggiungere i seguenti traguardi:

  • Formazione del personale medico, infermieristico e di laboratorio
  • Diagnosi delle malattie onco-ematologiche ai pazienti di tutti i centri ospedalieri della Bolivia
  • Cura dei pazienti onco-ematologici mediante sostegno socio-economico
  • Sviluppo di progetti di ricerca, epidemiologica e di laboratorio
  • Molti di questi traguardi sono stati raggiunti nell'anno 2005. Il dr. Amarù insieme ai suoi validi collaboratori hanno fondato, nel settembre 1999 "l' Asociaciòn Boliviana de Lucha contra la leucemia PAOLO BELLI" che si occupa di coinvolgere la popolazione boliviana tramite l'informazione, la divulgazione e la sensibilizzazione e mediante la creazione di strutture di accoglienza per i famigliari provenienti dall'interno del paese. In tal modo ha posto le basi affinchè il Progetto Bolivia possa continuare il suo cammino in modo autonomo utilizzando ove possibile le risorse messe a disposizione dal territorio della Bolivia.